Anno 2003 PDF Stampa E-mail


L’ASSICURAZIONE, n. 5 settembre/ottobre 2003, pag. 19
Il fenomeno del mobbing nella pubblica amministrazione
di Maurizio Ferlini

Il termine inglese “mobbing”, mutuato dalla scienza etologica, descrive una situazione persecutoria – da alcuni definita di terrorismo psicologico – sul posto di lavoro. Il mobbing è stato definito come un comportamento sistematico e immotivato, con reiterata messa in atto di condotte volte ad offendere, mettere soggezione, molestare o spaventare con intimidazioni un dipendente. Già più volte il Parlamento e la commissione dell’Unione Europea, con varie esternazioni, hanno raccomandato ai paesi membri ….



L’ASSICURAZIONE, n. 3-4 maggio/agosto 2003, pag. 31
Pubblica amministrazione: il risarcimento del danno non patrimoniale
di Maurizio Ferlini

L’art. 2059 c.c. statuisce che “il danno non patrioniale deve essere risarcito solo nei casi determinati dalla legge”. Il legislatore limita la risarcibilità del danno non patrimoniale ai casi previsti dalla legge: tra questi, si segnalano in particolare – per l’indubbia incidenza “emotiva” sulla collettività – la disposizione all’art. 185 cod. pen., il quale limita la risarcibilità dei danni non patrimoniali a quelli derivanti da fatti illeciti costituenti reato, e l’obbligazione risarcitoria del fondo di garanzia per le vittime degli incidenti stradali, ai sensi dell’art. 2055 c.c. La liquidazione del danno ….


GIORNALE DELLE ASSICURAZIONI, n. 2 febbraio 2003, pag. 49
Il passaggio dal welfare state alla welfare society
di Maurizio Ferlini

A due anni dalla sua emanazione la legge 328/2000 di riforma dell'assistenza ha prodotto solo risultati marginali e parziali mutamenti del sistema dei servizi socio-assistenziali. Le ragioni della sua mancata attuazione sono diverse: il cambiamento degli assetti politici, la riforma del titolo V della Costituzione, le difficolta' delle regioni di introdurre veri elementi di novita' in un tessuto normativo consolidato da oltre un secolo. Soltanto quattro regioni (Toscana, Valle d'Aosta, Liguria e Campania) hanno emanato i nuovi piani sociali nei tempi utili; la Lombardia e la provincia di Trento lo hanno approvato entro il termine previsto dalla legge; quattro regioni (Basilicata, Marche, Umbria, Provincia di Bolzano) hanno un piano precedente all'approvazione della legge 328/2000; tre regioni (Emilia Romagna, Piemonte e Veneto) hanno messo a punto un disegno di legge attualmente all'esame delle competenti commissioni consiliari ...


ASSINEWS, n. 128 gennaio 2003
Le gare per la scelta del broker – la distanza tra teoria (par condicio e concorrenza) e prassi applicativa
di Maurizio Ferlini

L'estratto che pubblichiamo fa parte di un capitolo di una nuova monografia dell'autore in uscita a marzo 2003 dal titolo "Risarcimento del danno e responsabilita': le assicurazioni nella pubblica amministrazione". (per gentile concessione dell'editore Gedit, Bologna)
Rispetto agli approdi della giurisprudenza amministrativa - il brokeraggio come "servizio assicurativo" - la prassi applicativa delle gare nella p.a. restituisce un quadro contraddittorio contrassegnato da anomalie e profili distorsivi della concorrenza. Per dirla (da ultimo) con Luigi Olivieri, "Non e' un mistero che le gare sotto la soglia comunitaria siano gestite, soprattutto dagli enti locali, non solo con le modalita' piu' disparate (questa potrebbe essere una conseguenza dell'autonomia regolamentare), ma soprattutto ...